header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Set 12, 2012 in Alimentazione | 0 comments

Una buona colazione per rendere a scuola

colazione-e-scuolaDa un sondaggio realizzato dal sito “Skuola.net” risulta che ogni cento ragazzi che vanno a scuola, trenta entrano in classe a .

Saltare la può però avere delle conseguenze negative sul rendimento scolastico.

Il sondaggio ha preso in considerazione un campione di 1.112 studenti tra i dodici e i diciannove anni, domandando loro cosa mangiassero a colazione e quale fosse la loro media dei voti in pagella.

Tra i ragazzi più grandi è risultato che quasi la metà digiunava e in percentuale minore, erano in molti anche tra i piccolini a saltare la colazione, con l’esito di un’ eccessiva distrazione durante le lezioni, attacchi di sonno e un basso rendimento scolastico.
Uno analogo realizzato dall’Università di Padova ha sottolineato come la colazione dovrebbe riguardare tra il 15 e il 20 per cento del totale dell’introito calorico della giornata. Bisogna tenere conto della forma fisica e dell’ del ragazzo, proporzionandone i bisogni.

La colazione è importante perché interrompe il digiuno notturno, composto di almeno dieci ore per i bambini, che aumentano se la si salta.
Una buona colazione per un buon rendimento scolastico deve essere composta da cereali meglio se integrali e nel mattutini che trovano la carica e l’ giusta per affrontare la giornata, e per non trasformarsi in lupi famelici a mezzogiorno.

Per cui… mamme, ricordatevi di infilare nello zaino di vostro figlio una merendina, come uno yogurt o un frutto, e raccomandategli di bere acqua durante l’intervallo: è in questo momento della giornata infatti che la maggior parte dei ragazzi si ricorda di avere , e addenta volentieri un pezzo di pizza bianca.

Una buona colazione per rendere a scuola ultima modifica: 2012-09-12T09:21:50+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.