header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Mar 28, 2009 in Dermatologia, Psoriasi | 0 comments

Raptiva: comunicato stampa dell’EMEA

RaptivaIl Comitato scientifico (CHMP) dell’EMEA, l’Autorità Sanitaria Europea, ha raccomandato che alla luce delle gravi infezioni a livello cerebrale indotte da Raptiva, il farmaco per la dovrebbe essere ritirato dal commercio.

Il CHMP dell’EMEA ha concluso che il rapporto rischio-beneficio di Raptiva (Efalizumab) non è più favorevole, a causa del possibile sviluppo di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML).

Sono stati segnalati 3 casi di leucoencefaloptia multifocale progressiva nel corso del trattamento di lungo periodo con Raptiva. Due pazienti sono morti.

Raptiva è stato approvato negli Stati Uniti nell’ottobre 2003 e in Europa nel settembre 2004 per il trattamento della psoriasi forma moderata-grave. Circa 46.000 pazienti sono stati trattati nel mondo con questo farmaco.

E’ un peccato che sia scaturita questa grave complicanza, in quanto l’efficacia dell’Efalizumab nella cura dei pazienti psoriasici era indubbia. Aspettando nuovi sviluppi, i pazienti che attualmente stanno assumendo Raptiva non devono interrompere il trattamento drasticamente, ma devono consultare il proprio medico per concordare la terapia sostitutiva più adatta.

Raptiva: comunicato stampa dell’EMEA ultima modifica: 2009-03-28T10:06:18+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.