header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Apr 17, 2008 in Cellulite, Dermatologia | 2 comments

Più cellulite dopo la dieta

cellulite-dietaBrutte notizie per i forzati delle diete. Perdere peso non aiuta a liberarsi della , anzi può contribuire a peggiorarla. E’ quanto emerge da un recente studio americano, pubblicato dalla ‘Bbc’, dedicato alla cosiddetta ‘pelle a buccia d’arancia’, incubo dell’85% del gentil sesso.
Un team di chirurghi statunitensi ha monitorato 29 donne messe a ‘regime’ arrivando ad una scoperta del tutto inattesa: le più magre, che avevano perso solo una modesta quantità di peso, alla fine del trattamento avevano subito un visibile aumento della pelle a buccia d’arancia. E la spiegazione è semplice: la perdita di elasticità della pelle. Esperti britannici di chirurgia plastica spiegano che la pelle a buccia d’arancia è un fatto naturale e che allo stato attuale non esiste una cura veramente efficace per eliminarla.

La cellulite fa parte della vita, è un fenomeno congenito e non esiste alcuna cura efficace“, afferma Douglas McGeorge, della British Association of Aesthetic Plastic Surgeons. La cellulite si può sviluppare su pancia, e e l’avanzare dell’età la rende più evidente a causa del raggrinzirsi della pelle. Gli esperti consigliano di combattere gli con l’attività fisica e bevendo grandi quantità di , eppure ogni anno si spendono milioni in creme e altri prodotti portentosi solo in teoria.
Lo studio è stato condotto da ricercatori dell’American Society of Plastic Surgeons. Le donne sono state iscritte a un programma di controllo medico del peso, che includeva diete e interventi medici o chirurgici anti-obesità. Per ognuna è stato calcolato, prima e dopo il ‘regime’, il Bmi (body mass index), che serve a indicare la massa corporea e dunque il peso ottimale. Alla fine dell’esperimento 17 donne hanno riscontrato un miglioramento visibile della loro cellulite, mentre per 9 la pelle a buccia d’arancia e’ aumentata.

Le pazienti che hanno tratto maggior giovamento dalla cura, segnalano i ricercatori, sono quelle che, partite da un elevato Bmi, hanno perso piu’ peso e sono riuscite ad abbassare significativamente l’alta percentuale di grassi iniziale. Coloro che, invece, erano gia’ relativamente magre, avevano un basso indice Bmi e hanno smaltito meno grassi, hanno ottenuto addirittura un peggioramento dell’aspetto della loro cellulite.
‘Cruciale’ in questo caso, sottolineano gli esperti, la perdita di elasticità della pelle.
La cellulite non è un problema specifico delle persone sovrappeso -spiega John Kitzmiller, chirurgo plastico e coautore dello studio- anche se l’eccesso di grasso può peggiorarne la condizione“. “Abbiamo scoperto che la perdita di peso in pazienti obesi migliora, pur non risolvendo il problema, l’aspetto della cellulite nella maggioranza dei pazienti, ma -conclude il chirurgo- in una parte di loro ne peggiora la condizione“.

Più cellulite dopo la ultima modifica: 2008-04-17T18:03:31+00:00 da chepelle

2 Comments

  1. Beh… allora ricomincio a mangiare!

  2. …ed io continuo con la mia dieta… a base di cioccolata!!! 😛

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.