header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Apr 15, 2009 in Chirurgia, Dermatologia | 0 comments

Mani sempre giovani…

mani4Sono sensuali, per alcuni anche erotiche, e rappresentano uno dei primi biglietti da visita nel rapporto con le altre persone.
Ma le sono delle implacabili testimoni del passare degli anni. Il processo di infatti si nota più di tutto sulle mani: la pelle diventa rilassata e rugosa e le strutture sottostanti, come ossa e vene, si fanno più evidenti.
Quando le creme non bastano e un intervento chirurgico appare troppo impegnativo, arriva in soccorso Radiesse, il primo filler appositamente studiato per le mani che permette un ringiovanimento in meno di mezz’ora.

«Finora per restituire volume al dorso delle mani, l’unico intervento era di tipo chirurgico. Il lipofilling, ovvero il riposizionamento di grasso, permetteva di distendere la pelle ma comportava un post operatorio abbastanza lungo e lasciava per qualche tempo le mani gonfie. Così molte pazienti però, pur volendo ringiovanire anche le mani, preferivano non affrontare l’intervento chirurgico», spiega Patrizia Gilardino, chirurgo plastico iscritto alla Società italiana di plastica, ricostruttiva ed estetica (Sicpre).
La novità è arrivata con Radiesse. «Parliamo di un filler di ultima generazione che può essere considerato tra quelli semipermanenti -continua il chirurgo milanese- Già utilizzato per i solchi naso-genieni e nella zona degli zigomi, può essere tranquillamente applicato alle mani».
Assicurate velocità di trattamento e biocompatibilità. «Nell’arco di una ventina di minuti, al massimo mezz’ora, le mani cambiano aspetto», precisa Gilardino. Il trattamento è infatti semplice: occorre dapprima fare una piccola anestesia locale per evitare il fastidio delle iniezioni.

Quindi, con un ago si iniettano sotto la pelle due o tre ponfi di prodotto che vengono posizionati successivamente dal chirurgo. «Occorre un piccolo massaggio per distribuire il filler nei punti esatti -spiega il chirurgo- L’effetto è immediato ed è possibile tornare subito alle attività di ogni giorno. Non occorre infatti avere un riguardo particolare per la parte trattata e al di là di un piccolo gonfiore, destinato a scomparire nell’arco di poche ore, le mani non necessitano di cure particolari. Al massimo, è possibile fare un controllo una settimana dopo per verificare il corretto posizionamento del prodotto. Il riempimento degli incavi che si formano tra i tendini e che rendono la mano un po’ scarnificata, porta ad un aspetto più giovane».

Trattandosi di un filler riassorbibile, per quanto ritenuto semipermanente, l’effetto però è destinato a diminuire nel tempo. «Radiesse stimola la produzione di ; in questo modo si mantiene per più tempo. Ma per avere mani sempre giovani è necessario un ritocchino dopo circa un anno e mezzo», ricorda il chirurgo.
Il costo parte da circa 700 euro. «Il filler restituisce volume, ma non modifica il colore -conclude Gilardino-. Per risolvere il problema della occorre invece sottoporsi ad un trattamento ».

Mani sempre giovani… ultima modifica: 2009-04-15T09:24:37+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.