header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Nov 1, 2013 in Dermatologia | 0 comments

La zucca ti fa bella

zucca

Della si usa tutto: polpa, semi e l’olio che se ne estrae. La parte più studiata è quella dei semi da cui si estrae un olio molto ricco di fitosteroli tanto da essere stato brevettato per il trattamento dell’ipertrofia prostatica. “L’olio dei suoi semi contiene il 42% di acidi grassi saturi e insaturi, tante e moltissimi oligoelementi come zinco, selenio e ferro”, spiega Carla Scesa, docente di chimica dei prodotti presso l’Università Cattolica di Roma. Questo mix lo rende perfetto come trattamento anti- ma anche per chi soffre di   e seborrea. “La zucca è un ottimo ricostituente anche per i capelli perchè è ricca di aminoacidi e di zinco, fondamentali per stimolare la ricrescita”, suggerisce l’esperta.

Peeling delicati. I suoi semi sono l’ideale per uno scrub delicato. Come il Cucurbita gommage, un peeling del corpo  tonificante che si può provare all’Hotel Villa di Campo, vicino alle Terme di Comano in Trentino. Viene eseguito con spugne vegetali alla zucca, oli essenziali e papaya. Tra i trattamenti più richiesti, anche lo “Steirasul”, la versione stiriana del noto Rasul orientale. Consiste nell’applicazione sul corpo di un fango speciale realizzato con argilla vulcanica, semi di zucca macinati, olio di semi d’uva Zweigelt e oli essenziali puri. È un trattamento tipico della Stiria, una regione austriaca cosparsa di mulini tra cui quelli che lavorano i semi di zucca per ottenere il famoso “oro nero” della Stiria, il Kurbis Kern Oel, l’olio di semi di zucca. Uno dei mulini più interessanti è il Berghofer, vicino alle Terme Loipersdorf, dove si producono sia farine sia olio di zucca e dove si può provare lo Steirasul.  “I suoi semi permettono un effetto peeling lisciante sulla pelle, che viene amplificato dal calore della cabina vapore”, spiegano i responsabili delle Terme stiriane. “L’olio di semi d’uva e gli oli essenziali di semi di carota, cardamomo e citronella favoriscono il metabolismo e la circolazione, oltre che idratare e nutrire la pelle”.

Maschere antiage.  La zucca è ricca anche di  vitamina C e che nel nostro corpo si trasforma in vitamina A contrastando l’azione dei radicali liberi. Per questo ha un effetto e antietà per la pelle del . “Quest’ortaggio fa parte delle cucurbitacee che è la famiglia di vegetali più ricca di elementi nutritivi”, dice Gabriella Gibertini, responsabile delle Terme della Salvarola dove si può provare il pacchetto “Le streghe son tornate”. “Comprende un trattamento ai semi di zucca per risvegliare l’epidermide a cui segue un massaggio nutriente alla mousse di zucca”, prosegue l’esperta. Le proprietà della zucca abbinate a quelle dei vinaccioli (i piccoli acini dell’uva ricchi di polifenoli) hanno dato vita a una linea cosmetica completa delle Terme della Salvarola con creme e sieri nutrienti e idratanti.

Trattamenti rigeneranti. Chi, in occasione del ponte, si è concesso qualche giorno di vacanza, cerca un po’ di relax e una piccola tregua dallo stress quotidiano. La zucca torna utile anche in questo caso diventando ingrediente perfetto per trattamenti rigeneranti. A cominciare dall’idromassaggio all’essenza di semi di zucca che ha un effetto  drenante, perché aiuta a ripristinare l’equilibrio idrico a livello cellulare. Molto efficace anche l’impacco  di polpa di zucca gialla: unisce all’effetto drenante quello e disintossicante. Presso la nuovissima struttura Relais del Borgo di Staffolo, in provincia di Ancona, come trattamento di propongono un percorso passivo (libero accesso a sauna, nebbia fredda e tempesta tropicale) e massaggio (50 minuti) agli enzimi di zucca e agrumi.

Maschere “fai-da-te”. Ci si può concedere qualche trattamento di anche a casa preparando delle maschere. “Chi ha una pelle secca e sensibile, può preparare un puré di zucca frullandola e aggiungendo un paio di gocce di olio d’oliva in modo da renderla spalmabile” suggerisce la cosmetologa Scesa. Chi, invece, combatte con un eccesso di sebo, può aggiungere alla zucca un cucchiaio di yogurt bianco. In entrambi i casi, si lascia in posa per 10 minuti e poi si risciacqua. Trattamenti “fai-da-te” anche per i capelli deboli che tendono a cadere: “Si frulla la zucca con l’aggiunta di un po’ di shampoo o di balsamo e si fa un impacco dopo il normale lavaggio”, consiglia Scesa. Si lascia in posa per 10 minuti e poi si risciacqua a fondo.

La zucca ti fa bella ultima modifica: 2013-11-01T10:02:33+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.