header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Set 14, 2009 in Dermatologia, Menopausa, Senescenza | 0 comments

La pelle in menopausa

MenopausaLa sensazione generale, frutto di storie metropolitane, è che, passate le prime 24 ore dall’ingresso alla , si verifichi un improvviso crollo del tessuto cutaneo, un infittirsi delle ed una rapida caduta della capacità cognitiva. Per fortuna non è così, ma è anche vero che ci si sta incamminando verso la .
Molte donne entrano in menopausa intorno ai 50 anni, ma lamentano dei disturbi già 5-7 anni prima. La fluttuazione degli è causa delle vampate di calore, dei cambiamenti dell’umore, dei disturbi del sonno, di irritabilità, depressione, vaginale, riduzione della libido.
A carico della pelle si nota una riduzione del collagene, ma mentre questo fenomeno è presente e graduale nell’uomo, nella donna già dopo 5 anni dalla cessazione del ciclo mestruale, si è avuta una perdita del 30% del collagene.
Un altro sintomo è la secchezza cutanea. Come si riduce la concentrazione estrogenica, le ghiandole sebacee producono meno sebo e questo influisce sulla capacità di difesa della pelle nei riguardi dell’ambiente esterno.
Il derma perde la sua compattezza per la riduzione della quantità di acido ialuronico e le variazioni dell’irrorazione si ripercuotono sia sul colorito che sul suo stato di salute. Che fare? ormonale sostitutiva od uso di prodotti naturali? La scelta è personale, oltre che personalizzata, e non è questo l’ambito per discuterne. Si può invece dare dei suggerimenti per contrastare o rallentare la perdita di collagene.


È importante la . Per prima cosa occorre tenere sotto controllo i fattori che causano la distruzione del collagene: inquinamento, fumo, sole. Mentre sull’inquinamento la battaglia è lunga, oltre che senza speranza, si può fare qualcosa sul fumo e sui danni da UV.
Se l’alimentazione è importante per il benessere dell’organismo, in menopausa diventa qualcosa di realmente vitale per la nostra pelle. Si consigliano alimenti ricchi di vitamina C, in quanto partecipa alla sintesi del collagene, nonché di aminoacidi, di antiossidanti e di micronutrienti, come il rame.
Si parla spesso di attività fisica come sistema per mantenersi in forma; nel caso della pelle, si è visto che le donne over 50 che praticano regolare attività sportiva, hanno un tessuto cutaneo più spesso e tonico, grazie ad una migliore irrorazione e quindi ossigenazione e nutrimento della pelle.
Per il resto, come si invecchia dipende molto dai nostri !

La pelle in menopausa ultima modifica: 2009-09-14T18:35:15+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.