header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Nov 7, 2010 in Dermatologia, Pelle Grassa | 2 comments

La pelle grassa: consigli su come combatterla.

pelle-grassaLa e impura affligge un grande numero di persone: l’85% degli adolescenti e molti adulti presentano questo tipo di problema.
Ciò che caratterizza una pelle grassa è l’eccessiva produzione di sebo: infatti appare oleosa, lucida e ispessita, con punti neri e .

Le manifestazioni appena descritte sarebbero già di per sé sufficienti a giustificare il disappunto di chi le subisce quotidianamente; purtroppo, però, i problemi non finiscono qui: chi ha una pelle grassa, infatti, è maggiormente suscettibile a forme acneiche, dermatiti seborroiche, forfora ed alopecia androgenetica.
In una pelle grassa, inoltre, il film idrolipidico si fa più spesso e ceroso, ostacolando la traspirazione e favorendo l’attività dei microrganismi responsabili di infiammazioni e cattivi odori.

All’origine del problema “pelle grassa” troviamo l’iperfunzionalità di minuscole ghiandole localizzate nel derma profondo e definite ghiandole sebacee. Il loro compito è di produrre una sostanza grassosa, il sebo, che associandoci ai lipidi epidermici dai cheratinociti ed emulsionandosi con la frazione liquida del sudore, costituisce il film idrolipidico.
In condizioni normali, questa sorta di pellicola protegge la pelle, mantenendola elastica ed idratata, e tenendo alla larga elementi nocivi, come germi e batteri. La produzione di sebo è dunque normale e necessaria per la pelle, l’eccesso della sua secrezione è invece segno di un disequilibrio ed é all’origine della comparsa di imperfezioni sulla superficie cutanea.

L’attività delle ghiandole sebacee è sotto stretto controllo di fattori endocrini (testosterone, corticosteroidi surrenali, cortisolo, progesterone ed estrogeni). Può inoltre rappresentare la spiacevole conseguenza dell’abuso di determinati farmaci (steroidi anabolizzanti, cortisonici, danazolo), di instabilità neuropsichiche e, seppur indirettamente ed in minima parte, da un’ impropria.
La secrezione di sebo è influenzata anche da fattori genetici; non a caso, spesso e volentieri, la pelle grassa è un problema comune tra i membri della stessa famiglia.

RIMEDI E PER LE PELLI GRASSE
• La cosa più importante per la pelle grassa è la , che deve essere accurata, ma mai aggressiva.
Per contrastare imperfezioni ed eccesso di sebo é fondamentale utilizzare trattamenti correttivi e purificanti, arricchiti con principi attivi che aiutano ad inibire i mediatori dell’infiammazione all’origine delle imperfezioni e attivi cheratolitici che, eliminando le cellule morte, aiutano a liberare i pori dal sebo che li ostruisce e contemporaneamente a prevenire la loro ostruzione.
Evitate anche le creme ed i fondotinta a base grassa, che occludono i pori e possono causare le varie complicanze.
Tra i diversi prodotti in commercio mi sento di consigliare la linea Effaclar di La Roche-Posay, ideale sia per la che come complemento ai trattamenti farmacologici anti-.

• Un altro fattore che conta nell’aspetto della pelle del viso è l’alimentazione: la pelle grassa può essere causata da un’alimentazione scorretta e dall’assunzione di troppi cibi nocivi. Perciò bisogna prestare attenzione anche alle abitudini alimentari: bere molta acqua per idratare la pelle, limitare caffè, sigarette, dolci e fritti. Mangiare molta frutta e verdura, latticini e cereali integrali e scegliere cibi purificanti e depurativi.

• Nei casi in cui la pelle grassa sconfina in una seborrea obbiettivamente grave è necessario l’utilizzo di farmaci specifici, prescritti dal dermatologo o dall’endocrinologo.

La pelle grassa: consigli su come combatterla. ultima modifica: 2010-11-07T13:12:29+00:00 da chepelle

2 Comments

  1. Salva a tutti. Dove si possono trovare i prodotti della Roche-Posay?

  2. @Giorgia: puoi trovarli nelle migliori farmacie!!!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *