header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Lug 14, 2013 in Curiosità | 0 comments

La pelle di legno

pelle_legno

Liberare il dalla sua forma solida. E trasformarlo in una morbida, da plasmare. Il materiale così creato si chiama ed è stato brevettato dallo studio milanese .

Ci avevano chiamato a Montréal per realizzare l’ingresso di una palestra di roccia”, spiega , architetto, che insieme a quattro soci, tutti di 28 anni, ha fondato Mammafotogramma nel 2008.
Ci serviva una struttura particolare per il bancone e ce la siamo inventata. Come? Immagina un sandwich di legno. In mezzo, come farcitura, c’è una rete di materiale sintetico. Con un processo industriale il tutto viene fresato e trasformato in un foglio a triangoli, modellabile quasi fosse una scultura”.
Che può essere rigida o interagire, grazie a dei sensori, con le persone. La parte più interessante del progetto è che prescinde dal legno: il procedimento può essere usato anche su altri materiali solidi. “Progettare volumetrie complesse prevede costi di realizzazione proibitivi. Con Woodskin si abbattono, e si riduce anche il numero di pezzi da assemblare: sembrano tanti triangolini, in realtà è un unico foglio”.

La pelle di legno ultima modifica: 2013-07-14T08:33:07+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.