header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Nov 13, 2012 in Consigli, Fitness | 0 comments

La ginnastica farla appena ci si sveglia!

svegliarsi-prestoLa teoria non è completamente nuova ma trova ora una conferma ulteriore in uno studio condotto dall’Istituto Universitario di Scienze Mediche e cardiovascolari dell’Università di Glasgow su dieci persone in sovrappeso. Oltre ai disturbi dell’alimentazione, i pazienti in questione — con un’età media intorno ai 28 anni — avevano anche in comune una scarsa (o pressoché nulla) propensione all’attività fisica: ad alcuni di loro è stato chiesto di fare senza poi fare alcun ; ad altri è stato chiesto di fare una bella passeggiata dopo aver fatto ; al terzo gruppo è stato chiesto di fare la passeggiata prima della .

Naturalmente, chi ha fatto movimento ha bruciato più di chi dopo colazione non lo ha fatto, ma il dato che ha sorpreso ancora di più gli studiosi è stata la netta differenza fra chi il movimento lo aveva fatto prima e dopo la colazione, con un 33% di energetico in più da parte di chi aveva camminato prima di mangiare. La spiegazione è immediata: il corpo sottoposto ad attività fisica a va a intaccare le scorte di zuccheri ma soprattutto di grassi, questi ultimi i veri responsabili del “”. Non solo. Chi fa attività fisica prima di mangiare è sicuro di avere a disposizione tutto l’ossigeno necessario per far lavorare al meglio il corpo, mentre chi si muove dopo mangiato rischia di interferire con il processo digestivo, sottoponendo il corpo a uno stress anziché a un beneficio.

Un altro dato molto interessante che gli scienziati hanno ricavato dallo studio di Glasgow è relativo al livello dei grassi nel sangue, non solo sul girovita. Chi aveva consumato energie prima di introdurre nuove mostrava anche un calo dei “grassi cattivi” nel sangue, con un netto miglioramento delle prestazioni non solo sulla bilancia ma anche a livello cardiovascolare. Naturalmente, per chi non è abituato a muoversi a digiuno è meglio cominciare con gradualità, ma secondo i titolari dello studio – Jason M. R. Gill e Nor M. F. Farah — il corpo umano a pancia vuota può attivarsi fino a due ore senza andare in riserva.

Che il mattino sia il momento cruciale per coloro che stanno attenti alla ormai dovremmo averlo capito: la sveglia di buon ora è un toccasana, la colazione è il pasto fondamentale per rimettere in moto correttamente il ed evitare abbuffate nei pasti successivi, il corpo è più predisposto a bruciare grassi – ancora di più, abbiamo visto questa volta, se prima di latte e biscotti lo svegliamo ben bene. I più maliziosi potrebbero pensare a qualcosa di più “interessante” di qualche noiosa flessione… In e in amore tutto è lecito!

La farla appena ci si sveglia! ultima modifica: 2012-11-13T12:40:41+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.