header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Apr 29, 2011 in Alimentazione, Dieta | 0 comments

La dieta sana ed ecosostenibile del WWF

wwfSalvare il pianeta sembra essere una delle grandi sfide che ci aspettano.
Ma per farlo non è necessario fare grandi passi, si può iniziare nel proprio piccolo, cercando di seguire uno stile di vita quanto più ecosostenibile e ‘amico del pianeta‘.

Ad esempio, un buon punto di partenza potrebbe essere quello di seguire i forniti dal WWF per abituarsi a seguire una ecosostenibile.

Si chiama Livewell Diet e si basa sul principio fondamentale di portare in tavola che siano rispettosi della natura e benefici per l’organismo. Tutto nasce dalla costatazione che abitualmente mangiamo alimenti che arrivano da troppo lontano e che sono costati, in termini di sostenibilità e inquinamento, davvero tanto al pianeta.

Un esempio per tutti, in Europa mangiamo in media 80 kg di all’anno. Una quantità davvero enorme, se si pensa a quanto ci è voluto per nutrire gli e garantire una simile fornitura di . Gli esperti della Aberdeen University dichiarano che per rientrare in un limite che sia sostenibile per il pianeta si dovrebbe ridurre il consumo di carne a un massimo di dieci chili.

Ma in cosa consiste la Livewell Diet? In pochi elementi, ma buoni! Consumare solo di stagione e rigorosamente e coltivati nelle immediate vicinanze sarebbe già un bel passo in avanti. Se a questo aggiungiamo una riduzione del consumo di carne e un aumento di verdure e legumi facciamo del bene alla nostra , perché preveniamo l’insorgenza delle malattie cardiovascolari, e a quella del pianeta.

La dieta sana ed ecosostenibile del WWF ultima modifica: 2011-04-29T13:28:04+00:00 da chepelle

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. La dieta sana ed ecosostenibile del WWF | ItaliaON - [...] [ 29 aprile 2011; ] Salvare il pianeta sembra essere una delle grandi sfide che ci aspettano. Ma per…
  2. chepelle - La dieta sana ed ecosostenibile del WWF - AlterVista - Webpedia - [...] Visita il sito chepelle oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista [...]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.