header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Dic 20, 2010 in Alimentazione, Integratori | 1 comment

In arrivo una nuova pillola dimagrante

pillola-dimagrantePerché trovare una per è così difficile?
Con tutte le meraviglie della medicina, lo sforzo di perdere resta affidato alla forza di volontà.
Anche il nuovo farmaco che oggi è vicino all’approvazione negli (il primo dopo un vuoto di idee durato un decennio) testimonia più che altro delle difficoltà di un settore della che pure prometterebbe soldi a palate.

Contrave è un medicinale messo a punto da una ditta californiana, la Orexigen. Dopo aver bocciato altri due prodotti nel mese di ottobre perché pericolosi per la salute, martedì una commissione di esperti all’interno della ha dato luce verde a Contrave con 13 voti a favore e sette contro. La Food and drug administration è l’ente americano incaricato di approvare i nuovi farmaci e anche se la sua decisione definitiva è prevista per la fine di gennaio, raramente contraddice il parere dei suoi esperti. Non a caso le azioni della Orexigen sono subito balzate in alto.

Una reazione improvvisa, ma verso il basso, le quotazioni della ditta di San Diego l’avevano registrata il 3 dicembre, quando gli esperti della Fda avevano fatto presente che Contrave aiuta sì a dimagrire, ma aveva anche fatto aumentare la pressione sanguigna e i battiti cardiaci nei 4.500 volontari che si erano sottoposti alla . Anche se viene presentata come un farmaco nuovo, poi, la pillola è una combinazione di due principi attivi già noti: un antidepressivo usato per smettere di fumare e una sostanza che combatte le dipendenze da alcool, antidolorifici o droghe. A dimostrazione che per perdere peso si cerca di agire sui tasti del cervello – desiderio e gratificazione – piuttosto che sul complicato concerto di ormoni che regolano appetito e metabolismo.

E’ solo per un pelo che Contrave ha raggiunto gli obiettivi fissati per essere presa in considerazione dall’Fda: far perdere il 5% del peso ad almeno il 35% dei 4.500 volontari arruolati nella sperimentazione. Sempre nel mese di ottobre, il medicinale Meridia usato dal 1997 era stato ritirato dal mercato statunitense perché sospettato di aumentare il rischio di infarti e ictus. In circolazione ora resta un farmaco non generico, lo Xenical, approvato nel 1999 e usato solo in circostanze gravi per via dei suoi effetti indesiderati su fegato e intestino. Per Contrave, dopo l’approvazione da parte dell’Fda, il comitato di esperti che ha dato il suo parere positivo ha subito ordinato una nuova sperimentazione per valutare i suoi effetti sulla salute su almeno 10000 pazienti nel lungo periodo.

In arrivo una nuova pillola dimagrante ultima modifica: 2010-12-20T10:23:02+00:00 da chepelle

1 Comment

  1. Le pillole, polverine e beveroni è cosa passata, è arrivata una nuova tecnologia applicata agli integratori, la Sospension Gel Technology, li ho provati e sono straordinari
    molto spesso curano piccole patologie e sono notificati dal ministero della salute italiana, con certificati Koscel e Halal per ebrei e mussulman, più antidoping tedesco, e se vuoi puoi anche guadagnare denaro. Agel enterprice

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.