header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Mar 27, 2009 in Dermatologia, Rughe | 0 comments

Antirughe: attenti alle fregature!

SerpenteL’ultima novità nel campo della cosmesi viene da una a base di di serpente apparsa sugli scaffali di numerosi negozi specializzati in Inghilterra e in vendita alla “modica” cifra di 60 sterline, cioè circa 75 euro. I dermatologi dell’IFO (Istituti Fisioterapici Ospitalieri) avanzano in proposito molti dubbi sulla serietà della sperimentazione di tali prodotti e sulla loro efficacia.

Nella lista degli ingredienti della crema antirughe campeggia “la versione sintetica del veleno della vipera dei templi“. “Gli del veleno del ”, rivelano i produttori, “bloccano il segnale nervoso e comandano ai muscoli di contrarsi. Da qui l’effetto levigante”.

La dottoressa Norma Cameli, responsabile dell’ambulatorio di dermatologia estetica dell’Istituto Dermatologico San Gallicano, commenta così la notizia: “La crema ‘amata dalle star‘ non contiene propriamente il veleno del serpente, ma una sostanza sintetica a base di aminoacidi (peptidi) che hanno un effetto simile alle tossine del veleno. I peptidi sono contenuti anche in altre creme del commercio, chiamate ‘ like‘, ovvero creme che agiscono rilassando la muscolatura mimica prevenendo ed attenuando le fini di espressione con un’azione che mima le infiltrazioni di tossina botulinica. Le creme agirebbero determinando una riduzione della liberazione dei neurotrasmettitori che inducono la contrazione muscolare”.

Questi prodotti sono stati commercializzati al fine di evitare gli effetti collaterali tipici delle infiltrazioni di tossina botulinica (e anche la paura degli aghi). I risultati estetici dei dermocosmetici a base di peptidi non sono attualmente molto conosciuti e comunque mancano di pubblicazioni scientifiche che dimostrino i meccanismi d’azione e la loro efficacia.

In generale è meglio diffidare di tutti quei ritrovati cosmetici e farmacologici che promettono meravigliosi risultati senza fornire sufficienti indicazioni sulla loro sperimentazione ed efficacia.

Antirughe: attenti alle fregature! ultima modifica: 2009-03-27T13:32:58+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.