header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Feb 25, 2008 in Alopecia, Dermatologia | 2 comments

Accendiamo il gene dei capelli

calvizie-ereditaria-perdita-capelli-di-origine-geneticaNel c’è un gene che è esattamente come un interruttore della luce. Solo che questo gene – se attivato – non dà corrente alla lampadina, ma consente la crescita dei . Se invece rimane inattivo, porta alla dei capelli e in molti casi alla .

La differenza starebbe nel gene p2ry5, in grado di influenzare la crescita, la consistenza, la quantità e la salute dei capelli. Si trova sulle cellule dei follicoli piliferi e l’individuazione del suo comportamento e delle sue reazioni permetterà di approntare farmaci finalmente anticalvizie. La scoperta si deve ad un gruppo di ricercatori di tedeschi, che stava compiendo da alcuni anni studi sul Dna di alcuni pazienti di una famiglia dell’Arabia Saudita, affetti da ipotricosi ereditaria con perdita di capelli fin dall’infanzia.

Gli studiosi sono riusciti ad isolare la mutazione del gene e ne hanno individuato la responsabilità nella mancata crescita dei capelli. Ma c’è di più. Un altro studio, stavolta compiuto in America, dalla Columbia University, integra quello dei genetisti tedeschi: oltreoceano si è scoperto che per attivare il gene occorre fornirgli una specifica molecola, l’acido lisofosfaditico. “Ma questa scoperta – precisa Stefano Calvieri, direttore della clinica dermatologica dell’università La Sapienza a Roma – è solo il punto di partenza per la messa a punto di un trattamento, non un traguardo. Serviranno ancora diversi anni per avere nuove cure”.

Accendiamo il gene dei capelli ultima modifica: 2008-02-25T12:01:33+00:00 da chepelle

2 Comments

  1. Io invece uso un accendino (in mancanza i fiammiferi vanno benone…anche se puzzano di +)

  2. Io ci metto la benzina!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.