header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Lug 10, 2009 in Dermatologia | 0 comments

Mare e sole: 5 regole d’oro!

mare e soleIn preda all’euforia per una arrivata in anticipo di un mese in Italia, infatti, in tanti decidono di passare intere giornate al mare, sotto il caldo di questo 2009, incuranti delle conseguenze che questa esposizione puo’ provocare su pelle e .
Ma il sole abbassa le e come conseguenza si ha spesso l’esplosione dell’ virale, un virus sempre presente nel nostro organismo che viene scatenato proprio dalla sovraesposizione al sole.
Ma ci possono essere anche danni maggiori con alterazione delle cellule della pelle, formazione di e possibile insorgenza di .
In questo periodo il sole ‘scotta’ meno di agosto, ma e’ altrettanto pericoloso: se in quel periodo si diventa ‘rossi’ in 20 minuti, alla fine l’effetto sara’ lo stesso. Con la differenza che il corpo e’ ancora impreparato venendo da mesi di non esposizione.
Per evitare problemi che possono essere anche seri, cinque d’oro da seguire.
1) Bambini al di sotto dei 2 anni. Evitare assolutamente di esporli ai raggi solari, soprattutto nelle ore centrali quando il sole e’ allo zenit, senza vestiti. Devono sempre avere addosso abitini leggeri.
2) Usare sempre una crema solare per proteggersi, con numero tanto piu’ alto quanto piu’ chiara e’ la pelle.
3) I radicali liberi prodotti dall’esposizione ai raggi ultravioletti danneggiano la pelle ma anche gli occhi. Per questo e’ importantissimo che vengano sempre indossati occhiali da sole con buone lenti. Evitare quelli da pochi soldi che possono creare danni alla vista.
4) Esporsi al sole con estrema attenzione per coloro che assumono , soprattutto quelli per il cuore o le donne che prendono la pillola anticoncezionale. Il sole, infatti, puo’ reagire con queste sostanze, che sono sistemiche e arrivano dappertutto, creando fastidiosissime fotodermatiti.
5) L’ambiente e le sostanze presenti in natura possono combinarsi con i raggi solari. Pensare alle che in questi giorni infestano i mari italiani. Il loro liquido urticante provoca bruciature che devono rimanere coperte finche’ non guariscono, altrimenti sulla parte del corpo venuta in contatto con quel celenterato rimarra’ una macchia scura. Ma bisogna stare attenti anche ai e ad alcune resine, come il latte di fico, che possono dare reazioni fototossiche.

Mare e sole: 5 regole d’oro! ultima modifica: 2009-07-10T14:52:07+00:00 da chepelle

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.