header
Pages Menu
TwitterRssFacebook

Posted by on Apr 27, 2011 in Allergie, Dermatologia | 0 comments

10 consigli per combattere il “mal di primavera”

allergia-polliniStanchi, distratti e svogliati. Chi con il fazzoletto alla mano per fronteggiare la rinite allergica, chi incapace di concentrarsi come al solito sul lavoro, chi alle prese con una sonnolenza latente o, peggio ancora, con problemi di addormentamento. Arriva la primavera e l’organismo reagisce. Non sempre positivamente.
Secondo il 74% degli esperti, l’ingresso della nuova stagione rappresenta il periodo a maggior rischio per la , sia dal punto di vista fisico che psicologico. C’è già chi lo ha definito “mal di primavera” e la definizione ben si adatta a un fenomeno che è cresciuto molto negli ultimi anni. Complici i cambiamenti climatici, un malessere diffuso si sta impadronendo di una buona fetta di nostri connazionali. E non si limita a un singolo disturbo, ma a uno stato complessivo che influisce sul benessere generale dell’individuo.

La causa alla base di questo incremento di malesseri primaverili? Soprattutto gli stili di vita sbagliati, un’ scorretta, lo . Un mix che fa mancare il giusto riposo all’organismo, lo sovraccarica di grassi e lo impoverisce di elementi nutritivi essenziali.

Allora ecco che dagli esperti dell’Osservatorio FederSalus arrivano le dieci per superare indenni gli attacchi del mal di primavera:

1) Dedicare più tempo e attenzioni a se stessi, fondamentale per il benessere psicofisico.
2) Fare almeno 30 minuti di leggera attività fisica al giorno, senza fretta di tornare in forma: esagerare è altrettanto negativo quanto non fare nulla.
3) Attenzione ai segnali che arrivano dal proprio corpo sotto forma di malesseri che si ripresentano, stanchezza ingiustificata, continuo cattivo umore, disturbi alimentari.
4) Attenzione anche a non sottovalutare l’esigenza di e riposo dell’organismo. È fondamentale dedicare il giusto spazio alle ore di (senza però esagerare).
5) Utili gli alimentari per integrare eventuali carenze dovute a un’alimentazione poco ricca o squilibrata. Indicati e sali minerali, anche per reidratare in caso di sbalzi di temperatura. Ginseng e pappa reale come energizzanti. Ginkgo biloba per la circolazione e per favorire la concentrazione.
6) Alternare il lavoro o lo studio a momenti di pausa e relax.
7) L’organizzazione della giornata deve includere i pasti principali e il riposo.
8) Prediligere la mattina per le attività che richiedono maggiore concentrazione, perché si è più ricettivi.
9) No alle “follie” alimentari: guai a saltare i pasti, ma nemmeno via libera a grandi abbuffate. Meglio alternare pasti leggeri, ma frequenti e ricchi di proteine e vitamine.
10) Attenzione gli sbalzi di temperatura e alla scelta dei vestiti. L’arrivo della bella stagione non deve ingannare, colpi di e malesseri invernali sono ancora in agguato e trovano terreno fertile negli organismi debilitati.

10 per combattere il “mal di primavera” ultima modifica: 2011-04-27T08:48:04+00:00 da chepelle

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. 10 consigli per combattere il “mal di primavera” | ItaliaON - [...] [ 27 aprile 2011; ] Stanchi, distratti e svogliati. Chi con il fazzoletto alla mano per fronteggiare la rinite…
  2. chepelle - 10 consigli per combattere il “mal di primavera” - AlterVista - Webpedia - [...] Visita il sito chepelle oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista [...]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.